Generazione Anni 90

Benvenuto negli anni 90, dove i ricordi diventano emozioni

seguimi
You Tube Twitter Facebook Instagram




simpsons
I SIMPSON

I Simpson sono una delle tante famiglie di Springfield, una cittadina americana di uno Stato rimasto sempre anonimo popolata da omini con la pelle gialla e gli occhi enormi.

La famiglia Simpson è composta da Homer, un operaio addetto alla sicurezza della centrale nucleare con la passione per il mangiare e per la birra, amante del dormire e della tv; Marge, una casalinga tuttofare dai capelli blu, dal comportamento educato e altruista ma che ogni tanto si lascia prendere da qualche rimpianto e agisce in maniera sconsiderata; Bart il figlio maggiore, sempre nei guai, un pò monello che si diverte a fare scherzi per la città; Lisa, il genio di casa, considerata l’opposto del fratello, brava a scuola e nel suonare il sax, è sempre in lotta in difesa dell’ambiente e dei più deboli; infine c’è Maggie, la più piccola, dal quoziente intellettivo sopra la media, sempre attaccata al suo ciuccio con il quale comunica ed esprime concetti spesso migliori di quelli degli adulti.

A far da contorno alla storie della famiglia Simpson ci sono gli abitanti di Springfield, ognuno con un suo stile di vita, tra i più divertenti possiamo ricordare l’ottimista e religiosissimo vicino di casa Ned Flanders, il milionario 104enne Signor Burns capo di Homer, i piccoli Milhouse e Nelson, il mafioso Tony Ciccione, il sindaco Quimby, il direttore Skinner, l’ubriacone Barney e lo smemorato nonno Abraham Simspon.
Non è un cartone animato con una vera e propria trama ma affronta in modo ironico i temi più difficili e disperati della vita comune come ad esempio, la differenza razziale, la politica, l’emancipazione femminile e il lavoro.

La scelta di colorare i personaggi di giallo è stata presa allo scopo di catturare l’attenzione dello spettatore durante lo zapping. Per la creazione di un singolo episodio ci vogliono circa sei mesi. I nomi che sono dati alla famiglia Simpson provengono, ad eccezione di quello di Bart, dai componenti della famiglia Groeging, il creatore del cartone.
Nonostante il successo avuto all’esordio e continuato fino ad oggi, la serie animata è stata censurata sia In Russia che in Cina.

scuola-di-polizia
SCUOLA DI POLIZIA

Scuola di Polizia è un cartone animato ricco di personaggi stravaganti e un pò imbranati che fanno morire dal ridere. La serie animata è stata prodotta dalla Warner Bros in collaborazione con Ruby-Spears Production e prende spunto dall’omonimo film degli anni 80, dove appunto gli attori vengono riproposti in versione caricaturale nel cartone.

Il tema principale delle storie rimane sempre l’accademia di polizia, e i protagonisti sono bizzarri cadetti che combinano un guaio dopo l’altro trovandosi spesso in situazioni tra il ridicolo e l’imbarazzante, con lo scopo di combattere il crimine nelle strade della città!
Come in tutte le serie ogni personaggio ha un proprio carattere e una propria passione, tra i protagonisti principali ci sono: Mahoney, il protagonista, furbo e generoso; Jones, l’imitatore e rumorista; Sweetchuck, il piccoletto occhialuto e sfigatello; Zed, l’ex delinquente fuori di test; Tackleberry, ossessionato dalle armi potenti.

A rendere il lavoro e la vita complicata a questo gruppo di poliziotti è il Capitano Harris che trova sempre il modo per ostacolare il loro operato, ma nello stesso momento diventa anche la vittima preferita degli scherzi della squadra.

batman
BATMAN

Bruce Wayne è un bambino che assiste all’omicidio dei suoi genitori e promette a se stesso che dedicherà la vita a combattere il crimine. Con l’aiuto del suo maggiordomo e amico Alfred, che gli fa da figura paterna da quanto è rimasto orfano, riesce ad apprendere un addestramento fisico, culturale e psicologico tale da renderlo forte e determinato.

Bruce decide di creare personaggio mascherato di nome Batman, un eroe pronto a combattere la criminalità nella sua città, Gotham. Affronta delinquenti occasionali e cattivi storici, da Joker a Due Facce, dal Pinguino a Poison Ivy, passando per i boss criminali Rupert Thorne e Tony Zucco. Con il tempo viene affiancato da Robin e, in seguito, Batgirl.

Le atmosfere cupe ricordano molto il Batman di Tim Burton, spesso arrivano a mischiare atmosfere moderne con dettagli presi da altri periodi storici, come i dirigibili della polizia, la moda di indossare il cappello in ogni circostanza oppure l’enorme computer nella bat-caverna che non coincide con le ambientazioni vecchi decenni.
Il supereroe infine non usa nessun tipo di arma, solo la propria forza e sofisticati congegni. Gli unici ad impugnare una pistola sono i poliziotti.

x-men
INSUPERABILI X-MEN

Gli Insuperabili X-Men è una delle tante produzioni animate Marvel. Per la prima volta, in una serie animata di supereroi fu introdotta, come nei fumetti, la continuità: ogni episodio era collegato agli altri, come in un unico lungo racconto a puntate.

Gli X-Men sono studenti del professor Charles Xavier, fondatore di una scuola per giovani dotati di poteri fuori del comune, costretto a stare su una sedia a rotelle e con il potere di leggere le menti, ha il compito di metterli al servizio della giustizia e della società.

I protagonisti sono cinque studenti altrettanto particolari: Ciclope, Marvel Girl, Angelo, la Bestia e l’Uomo Ghiaccio.
Il loro lavoro era di affrontare e sconfiggere mutanti malvagi ed umani che davano loro la caccia con dei robot giganteschi: le Sentinelle.
Gli X-Men combattono la Confraternita dei mutanti orchestrata da Magneto, di cui fanno parte Masterminf, Toad, Quicksilver, Scarlet e il Mimo.